Papillomavirus e patologie correlate nell’uomo

February 25, 2009  
Inserito in: Attualità

Visualizza il pdf: Papillomavirus e patologie correlate nell’uomo

di C. FORESTA, D. PIZZOL, A. GAROLLA
Dipartimento di Istologia, Microbiologia e Biotecnologie Mediche, Cattedra di Patologia Clinica e Centro di Crioconservazione dei Gameti Maschili, Università di Padova

In sintesi
Le campagne di vaccinazione contro l’HPV (Papillomavirus umano) che molti Paesi hanno iniziato e riservato esclusivamente alla popolazione femminile sembrano non tenere conto degli effetti dell’HPV nell’uomo, nonostante la prevalenza dell’infezione abbia percentuali simili in entrambi i sessi e anche le manifestazioni cliniche siano comuni sia nelle donne che negli uomini. I fattori di rischio di infezione da Papillomavirus per entrambi i sessi sono il mancato uso del preservativo, l’immunodepressione, la molteplicità di partner sessuali, i rapporti sessuali in giovane età, il fumo e l’assenza di circoncisione. Come nella donna, anche nell’uomo l’HPV è causa di molte patologie. I tipi a basso rischio come HPV 6 e HPV 11 causano condilomi acuminati, papule e verruche, mentre quelli ad alto rischio come HPV 16 e HPV 18 sono associati a neoplasie intraepiteliali e a carcinomi in situ. Una stretta correlazione è stata inoltre dimostrata tra HPV e cancro anale e tra HPV e carcinomi del cavo orale. Inoltre il ritrovamento di materiale genomico dei Papillomavirus nel liquido seminale, nelle cellule di Sertoli, di Leydig e nei dotti deferenti, induce a riflettere su un probabile ruolo dell’infezione da HPV nell’infertilità. Alla luce di tutto ciò, e considerando anche che l’uomo rappresenta un vettore dell’infezione per la donna stessa, è auspicabile l’impiego di maggiori risorse per migliorare le conoscenze, la diagnosi e il trattamento dell’infezione da HPV anche nel maschio.

Comments are closed.